Homepage Contatti Indice post & argomenti
 
HOMEPAGE CHI SONO BLOG NEWS GUESTBOOK MULTIMEDIA YOUTUBE SITI CONSIGLIATI CONTATTI
Blog

AFTER EFFECTS - OPENING TERMINATOR E SUPERMAN

Autore: Mauro Corbetta @ Mercoledì, 07 Novembre, 2012
Categorie: Informatica



Questi due video, rimasti in sospeso da tempo, che ho realizzato in adobe after effects, per il portale "Riviste & Videogiochi", curato da Approdo e dal DVG, un po' per promozione e ringraziamento ai collaboratori, un po' per rendere omaggio a due film, per me stupendi. E ovviamente per puro divertimento ;)


La opening di Terminator, più datata, è abbastanza semplice da realizzare, è una animazione bidimensionale con qualche effetto di ritardo e dissolvenza sulle scritte. La parte più importante sono le due scritte che scorrono sul fondale, Terminator in origine, Riviste e Videogiochi nel mio caso, sono fatte in rilievo e semplicemente fatte scorrere una sovrapposta all'altra con una leggera trasparenza, la velocità è dettata dalla musica, devono scomparire poco prima del finale, e ritornare a schermo per formare il titolo.

Per ragioni di tempo, e per via del suo scopo, le scritte con i nomi, compaiono come nel film, come se fossero digitare velocemente, con un effetto simile (in realtà è solo un effetto di ritardo, si nota rallentando il filmato), in origine è anche preceduto da un cursore lampeggiante, e svaniscono in un lampeggio sempre più veloce e un una luce verde.
Io mi sono limitato a farli dissolvere in una nebbiolina, effetto già preimpostato, ma ripeto, avendo tempo e necessità after effects permette di riprodurre fedelmente l'originale.
Nel complesso sono soddisfatto, l'effetto scenico è stato mantenuto, e lo realizzato in un paio di giorni.

La opening di Superman, omaggio al primo film, anche se a prima vista può sembrare semplice, ha richiesto ben tre giorni di lavoro, ed è una animazione in tre dimensioni spaziali, le scritte entrano dietro allo spettatore, gli passano davanti velocemente e rallentano prima di sfumare.
Anche l'effetto scia, realizzato con la funzione Eco è molto complessa, rende benissimo sulle scritte, meno sulle immagini, che devono prima essere animate a parte, e poi inserite nell'animazione principale.
Il fondale è un discorso a parte, non è una foto statica, ma creata tutta in after effects, le stelle sono create da un quadrato solido, applicato un effetto noiose, e scurito al massimo. In seguito si crea una maschera che taglia di traverso la scena, e si applica un effetto colorize, che fanno diventare le stele di un bel blu.
Per dar un tocco di movimento, si usa un effetto, star power, per creare l'effetto nebulosa.
Il risultato non è niente male, un pochetto lungo, peccato che nella fase di renderig, che è durata tantissimo per via della complessità dell'animazione, ci sono stati un paio di errorini, come ad esempio l'effetto star power che si pianta dopo pochi secondi, e le scritte svaniscono troppo presto. Anche il codec audio ha dato problemi, l'effeto whosh non è limpido, ma pazienza.
Nel complesso comunque l'effetto scenico è stata mantenuto, forse solo un pochetto troppo lungo, se avrò voglia in futuro sistemerò meglio :)

E ora basta, ecco i due video, direttamente dal canale youtube di Approdo :)





I vostri commenti ...

Vuoi commentare l'articolo?
 Nome
 Email
Il tuo commento
Codice
Verifica (riportare i numeri del campo codice)

1

Progetti

Google+

Ultime notizie

[04/06/2014]
BLOG IN MANUTENZIONE
 
[29/05/2014]
RIPRENDONO I LAVORI
 
[13/11/2013]
DI NUOVO IN PISTA
 
[24/06/2013]
SIAMO TORNATI ON-LINE
 
[20/06/2013]
NUOVO BLOG E NUOVO SERVER

Visitatori