Homepage Contatti Indice post & argomenti
 
HOMEPAGE CHI SONO BLOG NEWS GUESTBOOK MULTIMEDIA YOUTUBE SITI CONSIGLIATI CONTATTI
Blog

BRASATO DI MAIALE AL SIDRO

Autore: Mauro Corbetta @ Martedì, 15 Marzo, 2011
Categorie: Ricette



Dopo un periodo di pausa, ritorno a proporvi qualche ricettina deliziosa, e come promesso, si tratta di un bel brasato. Niente di difficile, e una di quelle preparazioni di sicuro successo, dove la componente più difficile è la lunga attesa ;)
Unica nota che voglio darvi, prima di proseguire, è il sidro. Se proprio non lo trovate, va bene un qualsiasi vinello dolce, altrimenti aspettate che vi darò la ricetta per prepararsi in casa del buon sidro... sto preparando il post, insieme a quello dell'idromele :)
Basta ciarlare, andiamo al sodo! :)

Ecco quello che vi serve:


- 500g di Maiale, tagliato a cubetti grossi... fatevi consigliare dal vs macellaio di fiducia il taglio indicato, cmq essendo un brasato meglio un taglio un po' fibroso e con un po' di grasso.
- Mezzo litro di sidro semidolce (nella foto è una bottiglia di recupero, non fa testo, contiene il mio sidro ;)
- 400g di pelati, se non è periodo vanno bene quelli in scatola, ma di qualità.
- 1 o 2 cipolle (va a gusti), 2 carote, e un gambo di sedano.
- Salvia un paio di rametti.
- Un cucchiaino di sale e un cucchiaio di farina.
- Uno o due cucchiaio di ottimo olio di oliva (dipende dalla padella usata, se antiaderente ne basta uno).

Iniziamo a tagliare le verdure a pezzi piccoli, ma non troppo. A me piace tagliare tutto in due e poi a fettine sottili. Non cambia molto ma da un bell'aspetto finale :)

 

 

 


Fate soffriggere le verdurine per almeno 5 minuti. Io inizio a freddo, mi piace sentire l'aroma dell'olio d'oliva, ma potete anche seguire la tradizione e far scaldare l'olio prima. A circa metà tempo inserite anche la salvia.

 

 

 

Inserite poi la carne e la farina, fate rosolare ben bene.
 
 
Quando avrà preso un bel colore, in sequenza, mettete i pelati, il sidro e il sale. Mescolate bene.
 
 
 
Coprite e fate cuocere per due ore e mezza a fiamma bassa.
 
E dopo la lunga attesa, resa dura anche dal profumino che si propaga per casa (che fa molto famiglia ;) eccolo pronto!
 
Ed eccolo a tavola... pur essendo dosi per quattro persone, io e la mia Signora ce lo siamo spazzolato tutto ;)
 
 
Buon appe! :)

I vostri commenti ...

Vuoi commentare l'articolo?
 Nome
 Email
Il tuo commento
Codice
Verifica (riportare i numeri del campo codice)

1

Progetti

Google+

Ultime notizie

[04/06/2014]
BLOG IN MANUTENZIONE
 
[29/05/2014]
RIPRENDONO I LAVORI
 
[13/11/2013]
DI NUOVO IN PISTA
 
[24/06/2013]
SIAMO TORNATI ON-LINE
 
[20/06/2013]
NUOVO BLOG E NUOVO SERVER

Visitatori